Seleziona una pagina

DOMANDE FREQUENTI

INpower

Vedi FAQ

2INpower

Vedi FAQ

Q-Rings

Vedi FAQ

INpower

GENERALE

Qual è la differenza tra ROTOR Power e INpower?

ROTOR Power effettua la misurazione su ogni gamba separatamente utilizzando sensori posizionati in ciascuna pedivella. ROTOR INpower misura la potenza generata dalla gamba sinistra. Il valore mostrato è il risultato dell’estrapolazione (moltiplicazione per due predefinita) della potenza misurata nella gamba sinistra. Oltre alle nuove misurazioni per l’analisi della pedalata introdotte da ROTOR Power: Torque Effectiveness e Pedal Smoothness, ROTOR INpower offre informazioni aggiuntive, quali il grafico Torque 360 e il valore OCA (Optimum Chainring Angle).

Con quali dispositivi ANT+™ è compatibile ROTOR INpower?

I dispositivi sono elencati nella directory ANT+ :

http://www.thisisant.com/directory/

Come posso decidere quale INpower acquistare se ho già un set di pedivelle ROTOR?

Uno dei vantaggi associati alla misurazione di potenza INpower è la sua compatibilità con qualsiasi set di pedivelle ROTOR con asse di 30 mm (guarniture Strada FLOW, 3D+ e 3D30; guarniture MTB REX1 e REX2; è compatibile anche con i modelli specifici per ciclocross 3D+ e 3D30).
Se già utilizzi un set di pedivelle ROTOR, hai l’opportunità di acquistare l’assemblaggio INpower per il tuo modello attuale (se non è precedente al 2013). Per completare l’installazione, puoi utilizzare l’assemblaggio pedivella lato-drive che già possiedi.
Verifica che la lunghezza della nuova pedivella con INpower corrisponda a quella della tua attuale, per garantire la piena compatibilità.
ATTENZIONE: è necessario utilizzare il set di rondella, bullone e dado autoestraibile incluso con l’assemblaggio sinistro di INpower. L’uso di un bullone diverso danneggerebbe l’elettronica posizionata all’interno del perno. In questo caso, la garanzia verrebbe annullata. Seguire le istruzioni contenute nel manuale d’uso per installare correttamente l’assemblaggio pedivella INpower lato-drive.

Cosa contiene la confezione INpower?

Quando si acquista INpower ci sono due possibilità.
Acquistando il set completo di pedivelle destra e sinistra, si troveranno nella confezione un manuale d’uso, il manuale User Software (applicazione scaricabile gratuitamente dal sito Web di ROTOR) e il manuale Training Peaks. Training Peaks ha offerto ai clienti INpower un abbonamento Premium gratuito, a chi acquista il prodotto. Visitare il sito trainingpeaks.com/ROTOR per ottenere il massimo vantaggio da questa nuova partnership.
Se acquisti solo l’assemblaggio pedivella sinistra, nella confezione troverai gli stessi manuali su menzionati e un set di rondella, bullone e dado autoestraibile. Questi elementi possono essere utilizzati per installare l’assemblaggio pedivella destra esistente, insieme al nuovo assemblaggio pedivella sinistra INpower. Non utilizzare mai un bullone o un dado autoestraibile diversi per montare guarniture INpower.

Perchè la confezione contiene bullone, dado e rondella insieme all'assemblaggio pedivella sinistra INpower se l'ho acquistato separatamente?

Il bullone e il dado autoestraibile delle pedivelle con misuratori non Power non sono compatibili con l’asse INpower. Se hai acquistato l’assemblaggio pedivella sinistra con l’asse perché possiedi già pedivelle ROTOR, devi sostituire il vecchio bullone e il dado autoestraibile con la nuova rondella, bullone e dado autoestraibile inclusi nella confezione INpower.
Leggere attentamente il manuale d’uso per installare correttamente questi componenti INpower. Se hai acquistato il set completo di pedivelle destra e sinistra , il meccanismo autoestraibile è già installato e non è necessario apportare alcuna modifica.
Non smontare il set autoestraibile dopo averlo correttamente montato.

Come posso sapere se il mio telaio è compatibile con l'asse INpower?

INpower è fornito del sistema asse UBB30 introdotto da ROTOR. UBB30 è un asse di 30 mm compatibile con quasi tutti i telai standard disponibili sul mercato (se utilizzato con i giusti distanziali).
ROTOR INpower può essere installato sulla bicicletta anche se le guarniture attuali sono di 24 mm.
UBB30 è compatibile con i seguenti standard: BB30 (68/73mm), PF30 (68/73mm), BSA con filettatura, filettatura ITA, BBright e BBright Direct Fit, BB86, BB386 EVO, BB89 e BB92.
Gli unici telai non compatibili con il sistema UBB30 sono i BB90 e i BB95 (per asse di diametro 24 mm). Questi due standard utilizzano cuscinetti montati a pressione direttamente nel telaio, senza il ricorso a un movimento centrale intermedio.

In che modo la temperatura ambiente influenza le misurazioni della potenza?

La temperatura ambiente non interviene in modo positivo o negativo sul funzionamento di ROTOR INpower. INpower fornisce misurazioni della potenza precise e stabili indipendentemente dal cambiamento di temperatura durante il percorso (ad esempio lunghe salite con temperature più alte a valle e temperature più basse in cima).
Non è necessario tarare INpower per compensare i cambiamenti di temperatura.

Posso smontare il misuratore di potenza?

Le sole parti smontabili sono quelle coinvolte nel montaggio e nello smontaggio di entrambe le guarniture sulla bicicletta, della batteria e del coperchio batteria. Prima di manipolare il prodotto, leggere attentamente il manuale d’uso. Non provare mai a smontare le parti in plastica sull’estremità della pedivella sinistra e/o l’elettronica all’interno dell’asse.
Non provare a smontare gli elementi meccanici assemblati dal produttore, ad esempio l’asse con la guarnitura sinistra, il sistema autoestraibile o lo spider con le corone sul lato destro.

Con che frequenza va sostituita la batteria?

ROTOR INpower utilizza una batteria standard AA da 1,5 V. La batteria non è inclusa nella confezione originale.
La durata della batteria è generalmente di 300 ore per le batterie alcaline dei principali marchi, completamente cariche. Quando la batteria è prossima al fine vita, le guarniture ROTOR INpower inviano un messaggio al dispositivo ANT+ , che ti avviserà dell’urgenza di sostituirla.
Puoi visualizzare lo stato della batteria collegando la guarnitura all’applicazione ROTOR User Software in esecuzione sul computer. L’applicazione User Software è scaricabile gratuitamente dal sito Web di ROTOR.
Per collegare la guarnitura al computer, è necessaria una chiavetta USB ANT+. Per acquistarne una, rivolgiti al rivenditore o al distributore locale ROTOR.
Prima di rimuovere il coperchio batteria, leggi il manuale d’uso. Si consiglia di rimuovere il coperchio batteria solo per sostituire la batteria o smontare le guarniture. La manipolazione impropria del coperchio batteria potrebbe danneggiare l’O-ring e la tenuta.

Come si sostituisce la batteria?

Per sostituire correttamente la batteria, leggi il manuale d’uso.
Il lato positivo deve essere rivolto all’esterno.
Il modello e la polarità della batteria sono stampati all’interno del coperchio in plastica.

Posso utilizzare batterie ricaricabili?

Sì, se sono batterie AA da 1,5 V.
La vita della batteria dipende dal modello e dal produttore. Le batterie ricaricabili generalmente hanno una durata inferiore, che si riduce ulteriormente quanto più spesso le ricarichi.

La batteria ha un aspetto deformato e mostra segni di corrosione.

Eliminare immediatamente le batterie danneggiate. L’utilizzo di batterie danneggiate potrebbe compromettere le parti elettroniche all’interno dell’asse e annullare la garanzia.

Se collego normalmente INpower all'applicazione User Software in esecuzione sul computer, la batteria dura comunque 300 ore?

Se Fast Mode è attiva (possibile solo con l’applicazione User Software), il consumo della batteria sarà maggiore a causa della più elevata frequenza di emissione dati richiesta dal grafico TORQUE 360.
Scollegare sempre il misuratore di potenza alla chiusura del programma, per garantire la disattivazione di Fast Mode.

Come posso pulire le guarniture INpower? Sono waterproof?

INpower è waterproof. Ha ottenuto la certificazione IPX7.
Tuttavia, si raccomanda di non effettuarne la pulizia utilizzando una pressione elevata, evitando anche l’impatto diretto dell’acqua sulle giunzioni.
Non utilizzare solventi o sgrassatori: potrebbero danneggiare alcuni elementi del misuratore di potenza.
Verificare che l’O-ring sia correttamente posizionato nel coperchio, dopo ogni sostituzione della batteria.

Come posso aggiornare il firmware per le guarniture? Con che frequenza devo aggiornare il firmware?

ROTOR offre periodicamente delle nuove versioni del firmware per migliorare quelle precedenti.
La procedura di aggiornamento è wireless; per completarla, è necessario scaricare l’applicazione User Software dal sito web ROTOR.
Per collegare la guarnitura al computer, è necessaria una chiavetta USB ANT+. Per acquistarne una, rivolgiti al rivenditore o al distributore locale ROTOR.

Cosa accade se si verifica un errore mentre aggiorno il firmware?

Se si verifica un errore mentre si esegue l’aggiornamento, le guarniture continueranno a funzionare normalmente insieme al firmware precedentemente installato. Se la procedura di aggiornamento inizia e il programma rileva un errore, la procedura si riavvierà per un massimo di 5 volte prima di annullare l’aggiornamento.
Si consiglia di posizionare la chiavetta USB ANT+ quanto più vicino possibile alle guarniture per una migliore ricezione del segnale radio.

Come si esegue la taratura/azzeramento di INpower?

Pedalare per pochi metri al fine di attivare il sensore di potenza o applicare una forza sulla pedivella lato-non-drive. Posizionare la pedivella sinistra (lato-non-drive) sulla posizione verticale corrispondente alle ore 6:00. Seguire le istruzioni per il dispositivo ANT+™ in uso per individuare il menu di taratura. Spingere il pulsante “Calibrate” (Tara) senza applicare alcun peso sulle pedivelle. Il valore di taratura mostrato sarà “1000”. Quando si vedrà apparire “1000” sul display ruotare lentamente la guarnitura in senso antiorario di due o tre giri e posizionarla di nuovo in posizione verticale corrispondente alle ore 6:00. Premere nuovamente il pulsante di taratura e registrare il valore di compensazione visualizzato sul monitor. Se necessario, ripetere la procedura per garantire che i numeri siano nello stesso range.

Con che frequenza devo tarare ROTOR INpower?

Per garantire una misurazione accurata, è necessario tarare correttamente entrambe le guarniture. Non occorre tarare INpower prima di ogni guida, ma è necessario eseguire la taratura quando:
– Il misuratore di potenza viene montato sulla bicicletta
– I pedali vengono montati o sostituiti
– Le corone vengono montate, con la necessità di disassemblare le guarniture.
La sostituzione della batteria non richiede taratura.
Una seconda taratura è consigliata dopo 30 ore di guida.
Leggere attentamente il manuale d’uso per completare con successo la procedura di taratura.

Perché devo eseguire due volte la taratura?

La procedura di taratura richiede di premere due volte il pulsante dedicato sul dispositivo ANT+. Ciò è necessario per tarare sia la forza che l’angolo.
Per una taratura corretta, è molto importante seguire passo passo le istruzioni nel manuale d’uso. In questo modo si avrà la certezza di ottenere una misurazione accurata.

Quali sono i valori di taratura?

ROTOR INpower richiede la taratura dell’angolo e della forza applicata. Dopo avere premuto il pulsante di taratura una prima volta, viene visualizzato il valore 1000 sul display del dispositivo. Dopo avere premuto il pulsante di taratura una seconda volta, il valore visualizzato deve essere +/-200. Questo secondo valore di taratura è specifico per ciascun misuratore di potenza.

Cosa fare, in caso di dubbi sulla corretta taratura del misuratore di potenza?

Leggere attentamente il manuale d’uso e tarare le guarniture come spiegato.
In caso di dubbi sulla corretta taratura, ripetere l’intera procedura e confrontare i due valori ottenuti nell’ultimo step di ciascuna sequenza. Questo valore deve rimanere invariato (variazioni di 1 o 2 unità sono normali). Puoi tarare le guarniture utilizzando il dispositivo ANT+ o l’applicazione User Software, disponibile gratuitamente dal sito ROTOR.

Con che frequenza vengono indicati i valori?

ROTOR INpower si attiva quando si inizia a pedalare. La frequenza di campionamento è 200 Hz, il che significa che i dati sulla forza vengono misurati 200 volte al secondo.
I dati inviati al dispositivo ANT+ sono quelli associati all’ultima rotazione completa del pedale. La durata di una singola rotazione del pedale dipende dalla cadenza del ciclista; ad esempio, se un ciclista pedala a 90 rpm, la rotazione dura 0,67 secondi.
La misurazione di potenza associata a una rotazione completa viene trasmessa secondo il protocollo ANT+: 4 volte al secondo. La modalità di registrazione e accumulo dei dati dipende dal tipo di dispositivo ANT+. Di solito i dispositivi offrono l’opzione di registrare i dati una volta al secondo o in modalità “Smart”.

Quali dati associati alla potenza vengono forniti da INpower?

INpower elabora e fornisce valori di: potenza, cadenza, Torque Effectiveness e Pedal Smoothness.
Viene mostrato anche un valore di bilanciamento, impostato per default su 50%-50% (presumendo un ciclista perfettamente bilanciato).
INpower elabora e mostra anche altre informazioni visualizzabili solo tramite l’applicazione User Software: TORQUE 360 e OCA (Optimum Chainring Angle).

Come posso visualizzare i dati Torque Effectiveness e Pedal Smoothness?

Entrambe le misurazioni sono accessibili attraverso dispositivi compatibili con ANT+ e dipende dalla decisione dei produttori di tali dispositivi se visualizzarle o meno.
La maggior parte dei dispositivi compatibili con ANT+già presentano la registrazione e la visualizzazione delle misurazioni.

Come posso visualizzare il grafico TORQUE 360 e il valore OCA?

Al momento questi dati sono accessibili solo attraverso l’applicazione User Software disponibile con download gratuito dal sito Web di ROTOR. Dopo avere scaricato e installato correttamente il software, è necessario disporre di una chiavetta USB ANT+ per ricevere i dati inviati da INpower (chiavetta non inclusa; rivolgersi al rivenditore o al distributore locale ROTOR per acquistarla separatamente).
Visitare www.rotorbike.com per ulteriori informazioni, per scaricare il ROTOR User

Software e saperne di più su Torque 360 e OCA.

È necessario installare un sensore di cadenza sulla bicicletta?

Le guarniture ROTOR INpower hanno un sensore di cadenza integrato nell’asse e non necessitano di un sensore esterno.
Si raccomanda di disinstallare qualsiasi sensore di cadenza eventualmente montato sulla bicicletta, per evitare interferenze.

Come posso abbinare INpower al mio dispositivo ANT+™?

Il tuo “ID SENSORE” si trova sul lato interno della guarnitura pedivella lato-non-drive. Si tratta di un numero a 5 cifre mostrato accanto al codice a barre sulla pedivella o sull’etichetta dell’asse. Individua i “dettagli sensore” nel tuo computer (nota: verificare che il sensore di potenza sia “abilitato”). Inserire manualmente il numero a 5 cifre dell’ID sensore. Attivare la guarnitura applicando una forza sulla pedivella lato-non-drive (pedalare per pochi metri o esercitare una pressione sulla pedivella). Il computer rileverà automaticamente il sensore di potenza. Non è necessario selezionare la funzione “search” (Trova).

Il dispositivo ANT+ non rileva il sensore di potenza.

Per prima cosa, accertarsi che il dispositivo ANT+ abbia l’opzione sensore di potenza attiva, quindi abbinare il misuratore di potenza al dispositivo.
Leggere il manuale d’uso per abbinare correttamente il misuratore di potenza al dispositivo ANT+ . Il primo step consiste nell’attivare il misuratore di potenza pedalando per pochi metri (applicare sulla pedivella sinistra una forza di 2,5 kg). Considerare almeno 2 minuti di inattività; INpower entra in modalità di sospensione per ridurre il consumo della batteria.

INpower non si attiva dopo avere applicato una forza sulle pedivelle.

Verificare che la batteria sia stata installata correttamente con il lato positivo rivolto all’esterno. Verificare che la carica della batteria sia sufficiente.
Se i problemi persistono, smontare l’assemblaggio pedivella lato-drive e ispezionare l’interno dell’asse, sul lato destro. Non è necessario rimuovere l’asse dalla bicicletta. Quando si installa una batteria nuova, deve essere visibile una spia LED di colore giallo. Se ciò non accade, rivolgersi al rivenditore o al distributore locale ROTOR per maggiori informazioni.

Il misuratore di potenza si collega al computer ma non al dispositivo ANT+.

Seguire le istruzioni dettagliate all’interno del manuale d’uso per abbinare correttamente il dispositivo ANT+. Se il dispositivo è correttamente abbinato, attivo e collegato al computer (con l’applicazione User Software) senza alcun problema, ma non si collega al dispositivo ANT+ sulla bicicletta, è possibile che le guarniture si trovino in Fast mode.
Per evitarlo, scollegare il misuratore di potenza dall’applicazione User Software prima di chiudere il programma.
Qualora non fosse possibile scollegare la Fast mode, rimuovere la batteria e attendere un paio di minuti prima di sostituirla. Durante questi minuti, la guarnitura rimane attiva anche senza batteria, per evitare la perdita di dati in caso di scollegamento involontario.

Come posso procurare le parti di ricambio?

Contattare il dettagliante o il distributore locale ROTOR.
Non tentare di smontare il misuratore di potenza, tranne che non sia necessario per installare e/o sostituire la batteria. Una manipolazione impropria annullerà la garanzia.

A chi devo rivolgermi per questioni riguardanti la garanzia?

Contattare il dettagliante o il distributore locale ROTOR. ROTOR fornisce una garanzia di 2 anni per tutti i suoi prodotti, conformemente alla normativa europea vigente in materia.

Che genere di supporto posso aspettarmi qualora avessi bisogno di assistenza per INpower?

Le informazioni necessarie sull’installazione e l’utilizzo di INpower sono disponibili su: http://power.rotorbike.com/
Per domande, suggerimenti o richieste di assistenza tecnica, rivolgersi al proprio rivenditore o distributore locale. L’assistenza tecnica ROTOR può essere contattata anche inviando una e-mail all’indirizzo:
techservice@rotorbike.com

Cosa significa allenarsi con un misuratore di potenza?

Visitare trainingpeaks.com per una migliore comprensione di come funziona l’allenamento con un misuratore di potenza.
ROTOR consiglia di iscriversi a TrainingPeaks per ottenere il massimo vantaggio dai dati forniti dal misuratore di potenza.

2INpower

GENERALE

Qual è la differenza tra ROTOR INpower e 2INpower?

ROTOR INpower misura la potenza generata dalla gamba sinistra. Il valore mostrato è il risultato dell’estrapolazione (moltiplicazione per due predefinita) della potenza misurata nella gamba sinistra. ROTOR 2INpower mantiene la tecnologia INpower ma con l’aggiunta di estensimetri nell’asse della pedivella destra, per misurare singolarmente i dati della potenza applicata da ciascuna gamba. In più, le nuove misurazioni introdotte da ROTOR INpower per l’analisi e il monitoraggio della pedalata: TORQUE 360 e OCA (Optimum Chainring Angle), ROTOR 2INpower si spinge oltre, consentendo l’analisi separata di ciascuna gamba e
fornendo dati sul bilanciamento.

Con quali dispositivi ANT+™ è compatibile ROTOR 2INpower?

I dispositivi sono elencati nella directory ANT+ : http://www.thisisant.com/directory/

Con quali dispositivi BluetoothTM è compatibile ROTOR 2INpower?

Qualsiasi dispositivo BluetoothTM Smart, dai cellulari al computer.

Cosa contiene la confezione 2INpower?

Acquistando 2INpower, oltre al set di guarniture, troverai nella confezione un bullone, un cavo USB per ricaricare la batteria, un manuale di installazione/utilizzo dell’applicazione User Software e un cartoncino TrainingPeaks. TrainingPeaks ha offerto ai clienti che acquistano 2INpower un abbonamento Premium per un mese. Visita il sito trainingpeaks.com/ROTOR per ottenere il massimo vantaggio da questa partnership.

Come posso sapere se il mio telaio è compatibile con l'asse 2INpower?

2INpower è fornito del sistema UBB30 introdotto da ROTOR. L’asse UBB30 di 30 mm è compatibile con quasi tutti i telai standard disponibili sul mercato (se utilizzato con i giusti distanziali).
Asse di 30 mm compatibile con quasi tutti i telai standard disponibili sul mercato (se utilizzato con i giusti distanziali).
ROTOR 2INpower può essere installato sulla bicicletta anche se le guarniture attuali sono di 24 mm.
UBB30 è compatibile con i seguenti standard Strada: BB30, PF30, BSA filettato, BBright e BBright Direct Fit, BB86 e BB386 EVO.
Gli unici telai non compatibili con il sistema UBB30 sono i BB90 (per asse di 24 mm). Questo standard utilizza cuscinetti montati a pressione direttamente nel telaio, senza il ricorso a un movimento centrale intermedio.

In che modo la temperatura ambiente influenza le misurazioni della potenza?

La temperatura ambiente non interviene in modo positivo o negativo sul funzionamento di 2INpower. 2INpower fornisce misurazioni della potenza precise e stabili indipendentemente dal cambiamento di temperatura durante il percorso (ad esempio lunghe salite con temperature più alte a valle e temperature più basse in cima).
Non è necessario tarare 2INpower per compensare i cambiamenti di temperatura.

Posso smontare i componenti del misuratore di potenza?

No. La manipolazione impropria del prodotto annulla la garanzia.
Le sole parti smontabili sono quelle coinvolte nel montaggio e nello smontaggio delle guarniture sulla bicicletta. Prima di manipolare il prodotto, leggere attentamente il manuale d’uso.

Non provare mai a smontare le parti in plastica sui lati del braccio della pedivella destra o l’elettronica all’interno dell’asse.
Non provare a smontare gli elementi meccanici assemblati dal produttore, ad esempio l’asse con la guarnitura destra, o il bullone DTT e l’inserto nella guarnitura sinistra.

Come si sostituisce la batteria?

Per ricaricare la batteria, leggere il manuale d’uso.
Rimuovere il parapolvere nella guarnitura destra e collegare il connettore magnetico del cavo USB incluso nella confezione. Accertarsi che il LED nella guarnitura destra lampeggi in giallo o verde. La luce LED si spegnerà a ricarica completata.

Posso sostituire personalmente la batteria?

ROTOR 2INpower utilizza una batteria al litio (ioni di litio) con dimensioni identiche a quelle della batteria standard AA. La batteria ha una tensione nominale di 3,7 V e una capacità di 800 mAh. Può essere ricaricata 300 volte senza subire alcun danno e ogni carica dura 250 ore. Ciò significa che una singola batteria dovrebbe durare 75.000 ore senza subire alcun danno: un tempo sufficiente per non richiedere la sostituzione durante l’intera vita del misuratore di potenza. Se fosse necessario sostituire la batteria, contattare il rivenditore ROTOR per avere assistenza.

Se collego ordinariamente 2INpower all'applicazione User Software in esecuzione sul computer, la batteria durerà comunque 250 ore?

Se Fast Mode è attiva (possibile solo con User Software), il consumo della batteria sarà maggiore a causa della più elevata frequenza di emissione dati richiesta dal grafico TORQUE 360. Scollegare sempre il misuratore di potenza alla chiusura del programma, per garantire la disattivazione di Fast Mode.

Come posso pulire le guarniture 2INpower? Sono waterproof?

2INpower è waterproof. Ha ottenuto la certificazione IPX7.
Tuttavia, si raccomanda di non effettuarne la pulizia utilizzando una pressione elevata, evitando anche l’impatto diretto dell’acqua sulle tenute. Non utilizzare solventi o sgrassatori: potrebbero danneggiare alcuni elementi del misuratore di potenza.

Come posso aggiornare il firmware per le guarniture? Con che frequenza devo aggiornare il firmware?

Talvolta ROTOR offre aggiornamenti del firmware con miglioramenti.
La procedura di aggiornamento è wireless; per completarla, è necessario scaricare User Software dal sito web ROTOR.
Per collegare la guarnitura al computer, è necessario il dongle USB ANT+TM.
Puoi anche collegare 2INpower all’applicazione User Software
attraverso BluetoothTM Smart.

Cosa accade se si verifica un errore mentre aggiorno il firmware?

Se si verifica un errore durante la procedura di aggiornamento, sarà necessario ripeterla fino a quando non sarà completata con successo. Se la procedura di aggiornamento inizia e il programma rileva un errore, la procedura si riavvierà per un massimo di 5 volte prima di annullare l’aggiornamento.
Se l’aggiornamento del firmware viene eseguito tramite

MONTAGGIO

Con che frequenza devo tarare ROTOR 2INpower?

Per garantire una misurazione accurata, è necessario tarare correttamente entrambe le guarniture. Non occorre tarare 2INpower prima di ogni guida, ma è necessario eseguire la taratura quando:
– Il misuratore di potenza viene montato sulla bicicletta
– I pedali vengono montati o sostituiti
– Le corone vengono montate, con la necessità di disassemblare le guarniture.
La taratura non va necessariamente eseguita dopo avere ricaricato la batteria.
Una seconda taratura è consigliata dopo 30 ore di guida.
Leggere attentamente il manuale d’uso per completare con successo la procedura di taratura.

Perché devo eseguire due volte la taratura?

La procedura di taratura richiede di premere due volte il pulsante dedicato sull’unità principale.
La tecnologia INpower richiede una seconda taratura perché, oltre alla forza, deve essere calibrato l’angolo.
Per una taratura corretta, è molto importante seguire passo passo le istruzioni nel manuale d’uso. In questo modo si avrà la certezza di ottenere una misurazione accurata.

Quali sono i valori di taratura?

ROTOR 2INpower richiede la taratura dell’angolo e della forza applicata. Dopo avere premuto il pulsante di taratura una prima volta, dovresti visualizzare il valore 1000 sul display del dispositivo. Dopo avere premuto il pulsante di taratura una seconda volta, il valore visualizzato deve essere +/-200. Questo secondo valore di taratura è specifico per ciascun misuratore di potenza.

Cosa fare, in caso di dubbi sulla corretta taratura del misuratore di potenza?

Leggere attentamente il manuale d’uso e tarare le guarniture come spiegato.
In caso di dubbi sulla corretta taratura, ripetere l’intera procedura e confrontare i due valori ottenuti nell’ultimo step di ciascuna sequenza. Le variazioni nell’ordine di +/-5 unità sono normali. Puoi tarare le guarniture utilizzando l’unità centrale o l’applicazione User Software, disponibile gratuitamente dal sito ROTOR. Leggere il manuale User Software per informazioni sul modo in cui eseguire la taratura con questa applicazione.

Domande frequenti

ANT+TM, si consiglia di posizionare il dongle ANT+TM quanto più vicino possibile alle guarniture,
per una migliore ricezione del segnale radio.
website. Read the User Software manual for information about how to calibrate with it.

INFORMAZIONI SULLE MISURAZIONI DI POTENZA

Con che frequenza vengono indicati i valori?

ROTOR 2INpower si attiva quando si inizia a pedalare.
La frequenza di campionamento è 200 Hz, il che significa che i dati sulla forza vengono misurati 200 volte al secondo.
I dati inviati al computer sono quelli associati all’ultima rotazione completa del pedale. La durata di una singola rotazione del pedale dipende dalla cadenza del ciclista; ad esempio, se un ciclista pedala a 90 rpm, la rotazione dura 0,67 secondi.
La misurazione di potenza associata a una rotazione completa viene trasmessa secondo il protocollo ANT+™: 4 volte al secondo.
La modalità di registrazione e accumulo dei dati dipende dal tipo di elaboratore.

Quali dati associati alla potenza vengono forniti da 2INpower?

2INpower elabora e fornisce valori di: potenza, cadenza, bilanciamento sinistra-destra, Torque Effectiveness e Pedal Smoothness.
2INpower elabora e mostra anche altre informazioni visualizzabili solo tramite User Software: TORQUE 360 e OCA (Optimum Chainring Angle). Questi due parametri sono specifici della tecnologia INpower.

Come posso visualizzare i dati Torque Effectiveness e Pedal Smoothness?

Entrambe le misurazioni sono accessibili attraverso dispositivi compatibili con ANT+TM e dipende dalla decisione dei produttori di tali dispositivi se visualizzarle o meno.
La maggior parte dei dispositivi compatibili con ANT+già presentano la registrazione la visualizzazione delle misurazioni.
Verificare le misurazioni supportate dal proprio dispositivo BluetoothTM Smart.

Che significa TORQUE 360?

La tecnologia INpower ci consente di visualizzare, tra altri dati, la curva polare della forza effettiva
applicata alla pedivella, che intuitivamente visualizza la distribuzione della potenza prodotta a differenti angolazioni, attraverso la rotazione della pedivella.
Il fatto che la tecnologia ROTOR INpower non misuri, a differenza di altri sistemi disponibili sul mercato, la potenza combinata di entrambe le gambe, bensì la potenza prodotta singolarmente da ciascuna gamba, permette di analizzare la rotazione completa del pedale e il modo in cui la potenza viene distribuita sia nella fase discendente di rotazione del pedale (positiva) che in fase ascendente (di solito un riferimento negativo).
La visualizzazione polare è utile per conoscere il proprio schema di pedalata e migliorare la tecnica.

Cosa significa OCA?

OCA significa Optimum Chainring Angle ed è una delle nuove funzioni dati offerte dalla tecnologia ROTOR INpower.
OCA determina l’angolo in gradi, misurandolo dal “punto morto” al punto più elevato, in cui il baricentro dello sforzo (dove l’area racchiusa dalla curva di torsione o curva di forza è divisa per due) è mostrato nel grafico TORQUE 360.
Per calcolare l’OCA, la tecnologia INpower tiene conto di tutti i valori di torsione, positivi e negativi (rebound della corsa pedale).
L’OCA (Optimum Chainring Angle) è strettamente collegato alle ROTOR Q-Rings, poiché suggerisce la posizione di montaggio delle Q-Rings tra le posizioni OCP (Optimum Chainring Position) marcate sulla corona.
Una gamma di valori OCA corrisponde ai punti OCP. Se, ad esempio, il valore OCA è compreso tra 87º e 93º, sarà opportuno iniziare con le Q-Rings sull’OCP N. 3.
Visitare www.rotorbike.com per ulteriori informazioni e per scaricare il ROTOR User Software, la relativa documentazione e saperne di più su OCA.

È necessario installare un sensore di cadenza sulla bicicletta?

Le guarniture ROTOR 2INpower hanno un sensore di cadenza integrato nell’asse e non necessitano di un sensore esterno.
Si raccomanda di disinstallare qualsiasi sensore di cadenza eventualmente montato sulla bicicletta, per evitare interferenze.

RISOLUZIONE DEI PROBLEMI

Il dispositivo ANT+ non rileva il sensore di potenza.

Per prima cosa, accertarsi che il dispositivo ANT+TM abbia l’opzione sensore di potenza attiva, quindi abbinare il misuratore di potenza al dispositivo.
Leggere il manuale d’uso per abbinare correttamente il misuratore di potenza al dispositivo ANT+ . Il primo step consiste nell’attivare il misuratore di potenza guidando per pochi metri (applicare sulle pedivelle una forza di 2,5 kg). Considerare almeno 2 minuti di inattività; 2INpower entra in modalità di sospensione per ridurre il consumo della batteria.

2INpower non si attiva dopo avere applicato una forza sulle pedivelle.

Verificare che la carica della batteria sia sufficiente. A tale scopo, applicare una certa forza su una delle pedivelle e controllare se la spia LED sotto al parapolvere nel braccio pedivella destra lampeggia in verde o in giallo. Se lampeggia di colore rosso, significa che è necessario mettere sotto carica la batteria. Se non si accende affatto, provare a collegare il caricatore e vedere se il LED inizia a lampeggiare. Se il LED non lampeggia in nessuno dei casi, rivolgersi al rivenditore ROTOR o al distributore locale per maggiori informazioni.

Il misuratore di potenza non si collega al dispositivo BluetoothTM Smart.

Seguire le istruzioni contenute nel manuale d’uso per abbinare correttamente il misuratore di potenza al dispositivo BluetoothTM Smart.
Accertarsi che 2INpower sia funzionante. Ricordare che dopo 2 minuti di inattività entrerà in modalità di sospensione. Se ciò accade, sarà necessario riattivare le guarniture.

Il misuratore di potenza si collega al computer ma non al dispositivo.

Se il misuratore è correttamente abbinato, attivo e collegato al computer (con l’applicazione User Software) senza alcun problema, ma non si collega al dispositivo sulla bicicletta, è possibile che le guarniture si trovino in Fast mode.
Per evitarlo, scollegare il misuratore di potenza dall’applicazione User Software prima di chiudere il programma.

Come posso procuraremi le parti di ricambio?

Contattare il rivenditore o il distributore locale ROTOR.
Non provare a disassemblare i componenti del misuratore di potenza, tranne che per installarlo. Una manipolazione impropria annullerà la garanzia.

A chi devo rivolgermi per questioni riguardanti la garanzia?

Contattare il rivenditore o il distributore locale ROTOR.
ROTOR fornisce una garanzia di 2 anni per tutti i suoi prodotti, conformemente alla normativa europea vigente in materia.

Che genere di supporto posso aspettarmi qualora avessi bisogno di assistenza per 2INpower?

Le informazioni necessarie sull’installazione e l’utilizzo di 2INpower sono disponibili su:
http://power.rotorbike.com/
Per domande, suggerimenti o richieste di assistenza tecnica, rivolgersi al proprio rivenditore o distributore locale. L’assistenza tecnica ROTOR può essere contattata anche inviando una e-mail all’indirizzo:
techservice@rotorbike.com

COME ALLENARSI CON IL MISURATORE DI POTENZA

Cosa significa allenarsi con un misuratore di potenza?

Visitare trainingpeaks.com per una migliore comprensione di come funziona l’allenamento con un misuratore di potenza.
ROTOR consiglia di iscriversi a TrainingPeaks per ottenere il massimo vantaggio dai dati forniti dal misuratore di potenza.

Q-Rings

Qui troverai alcune domande
frequenti su ROTOR

Perché scegliere le Q-Rings?

Le Q-Rings sono catene ovali progettate per ridurre gli effetti negativi dei “punti morti” durante la pedalata. Grazie alla forma ovalizzata, le Q-Rings migliorano notevolmente le prestazioni variando la resistenza della trasmissione a seconda di come si pedala, e conformandola alle esigenze naturali delle tue gambe.

Come funzionano?

Orientando il diametro più piccolo della Q-Ring sul punto più debole della pedalata e il diametro massimo dove viene prodotta la maggiore quantità di energia, è possibile massimizzare l’uso delle zone efficaci (aumento del lavoro positivo) e ridurre l’intensità delle zone deboli e inefficienti (creando in tal modo meno lavoro negativo).

Mi suona familiare, funziona come Biopace?

Ci sono differenze significative tra le Q-Rings e la Biopace di Shimano, molto nota negli anni ’80 e ’90.
Le Q-Rings ROTOR simulano una marcia più alta nel punto della massima forza applicata, ossia sulla parte più produttiva della pedalata, e sfruttano quindi la fase di potenza.
Nel punto morto della rotazione pedale, dove esercitiamo meno forza, una marcia simulata più bassa ci consente di superare più facilmente il punto morto. Con Biopace, accadeva esattamente l’opposto. Ma quello che fa realmente la differenza per le Q-Rings è la possibilità di regolarle assicurando il diametro più piccolo ad inizio pedalata e quello maggiore al momento dello sprint di picco. Le Q-Rings presentano il sistema OCP con regolazione a 5 punti, orientabile intorno alle caratteristiche di pedalata del ciclista.

Come funziona il sistema OCP?

Il sistema OCP consente di impostare in modi differenti la posizione delle corone Q-Rings ROTOR in base allo stile di pedalata del ciclista. Le Q-Rings sono regolabili su 5 posizioni OCP. La posizione N. 3 è un ottimo punto intermedio iniziale, poi sta al ciclista scegliere la posizione migliore per avere maggiore comfort ed efficienza di guida.
Lo scopo dell’OCP è quello di assicurare l’orientamento ideale della corona rispetto al proprio stile di pedalata.

Perché il sistema OCP è essenziale per le Q-Rings?

La potenza prodotta dal ciclista durante la rotazione del singolo pedale è variabile quando si guida da seduti, in piedi, negli sprint o in pacing. Il sistema OCP tiene conto della diversa posizione assunta sulla bici, ad esempio della differenza tra una bici da strada e una da Triathlon.

Qual è l'esperienza dell'utente?

Le Q-Rings migliorano le potenzialità consentendo alle gambe di produrre una potenza di pedalata più uniforme ed efficiente con notevole guadagno in termini di resistenza e prestazioni. Passando alle Q-Rings, gli utenti hanno sperimentato i seguenti benefici:

• La pedalata ottimizzata dà un senso di “potenza”

• Minore affaticamento del ginocchio

• Consumo di ossigeno e battito cardiaco ridotti

• Migliore resistenza in salita e a tempo

Still need help? Send us a note!

For any other questions, please write us at info@rotorbike.com.

022032051

Share This